News

Letture e approfondimenti per imprenditori (e non solo).

  • 0

    Società. Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi

    di Alessandro Pescari Nelle imprese di medie-grandi dimensioni il controllo interno e la gestione dei rischi in ambito aziendale sono attività gestite e presidiate. Al contrario, nelle PMI difficilmente si rileva un ufficio/persona dedita al risk management. Detto ciò occorre quanto prima un cambio culturale dell’imprenditore meno strutturato, anche riguardo alle nuove disposizioni contenute nel Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza di cui al D.Lgs. 14/2019. Nell’attuale situazione, le imprese (comprese le PMI) devono affrontare l’analisi dei rischi mediante un approccio codificato, ossia che tenga conto del principio di accountability. In sostanza, vi è l’esigenza di fare chiarezza e definire [...]

  • 0

    Commenti. Tecnologie e meno formalismi per la pubblica amministrazione

    di Gianfilippo Cuneo A Torino un ragazzo è stato ucciso da un delinquente che avrebbe dovuto essere in galera. Una aberrazione simile è superata solo in assurdità dalla autoassoluzione fatta in televisione dal Presidente della Corte di Appello: non è colpa sua se il delinquente non è stato tratto in prigione, mancavano i cancellieri! Qualunque manager aziendale che utilizzi scuse simili per non aver raggiunto un obiettivo verrebbe immediatamente licenziato; l’obiettivo di una organizzazione, pubblica o privata, non è il rispetto formale di una procedura, ma ottenere un determinato risultato. Se la procedura è stata sviluppata qualche decennio fa quando [...]

  • 0

    Società. L’imprenditore si evolve a manager

    di Alessandro Pescari L’imprenditore è chiamato a un cambio culturale, poiché non è più sufficiente la gestione di una attività (industriale, intermediaria nella circolazione dei beni, ecc..) organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi (artt. 2195 e 2082 C.C.) che trae spunto essenzialmente dall’intuito dello stesso imprenditore, il quale si assume il rischio (d’impresa), come intesi fino ad oggi. È noto che, nel panorama nazionale: – nelle micro-piccole imprese, anche collettive, l’imprenditore è colui che ha organizzato i fattori della produzione in funzione di un risultato economico con finalità lucrative/speculative; – a capo di tali [...]

© 2013 | 2017 Studio Ragazzo-Pescari Professionisti Associati - All rights reserved. P.iva 01224480473