News

Letture e approfondimenti per imprenditori (e non solo).

  • 0

    Lettera sulla burocrazia

    Gli ostacoli che non aiutano il cittadino onesto «La mia odissea per pagare una tassa» Marca da bollo, notaio, modulo F23, Pin… Quando una burocrazia da Stato arrogante trasforma i cittadini in sudditi. Avanti e indietro tra gli sportelli di Pietro Ichino Caro Direttore, la burocrazia che affligge il nostro Paese fa molto danno ai cittadini, ma forse ne fa ancora di più allo Stato stesso che la produce.


  • 0

    Esame di maturità

    di Aldo Cazzullo La crisi italiana non è soltanto di competitività e di liquidità. È anche una crisi di fiducia. Il governo può e deve prendere misure per sostenere le imprese e favorire l’accesso al credito; ma la fiducia non può essere restituita per decreto. Fa bene il capo dello Stato a richiamare l’attenzione sul «Paese che non si ripiega su se stesso», e sulle opportunità che lo attendono. Come ha detto Giorgio Napolitano, c’è un’Italia che resiste alla crisi e non si arrende all’idea che il futuro coincida con il destino; e c’è un mondo che guarda all’Italia come [...]

  • 0

    La rivolta delle classi emergenti

    Brasile e Cina, Turchia e Russia. La rabbia di giovani e ceto medio contro autoritarismi e corruzione Una tensione globale e ragioni spesso molto locali stanno cambiando la geografia urbana del pianeta di Franco Venturini Il tempo della rabbia fa avanti e indietro dall’egiziana piazza Tahrir alla turca piazza Taksim, esplode in Brasile senza più rispetto per il dio pallone, sfiora l’Indonesia e la Bulgaria, non cede in Russia, con meno clamore investe il localismo cinese, e noi utenti dell’euro non dovremmo mai dimenticare, come minimo, la sofferenza dei greci. Non finisce qui la mappa della protesta che attraversa Paesi [...]

  • 0

    Quello scatto d’orgoglio necessario a far ripartire il motore Italia

    di Mauro Maré L’annuncio di Mario Draghi e la volontà della Bce di mantenere a lungo una politica di bassi tassi d’interesse permettono di avere più tempo per risanare e rilanciare l’Italia. Ma la situazione rimane preoccupante. Prigionieri di un quadro politico in equilibrio precario, con un governo diviso nelle sue anime e ispirazioni, non riusciamo ad aggredire i problemi dell’economia. Ed è tutta la società italiana a sembrare imprigionata in un vicolo cieco, bloccata dai poteri di veto e dalla difesa delle posizioni acquisite: un «tutti contro tutti» in cui ciascuno rivendica un posto al sole, senza che lo [...]

  • 0

    Il contribuente maltrattato

    di Massimo Fracaro e Nicola Saldutti Sulla questione delle tasse, di tutte le tasse, ogni via di mezzo sembra molto complicata da percorrere. C’è chi pensa che la lotta all’evasione sia troppo morbida. Altri sono convinti, invece, che la ricerca dei furbetti della dichiarazione dei redditi sia troppo severa. E che, addirittura, molte delle difficoltà delle imprese nascano da un’eccessiva presenza del Fisco. E da una macchina della riscossione che, effettivamente, in certe occasioni è parsa un po’ troppo stringente.

  • 0

    Per crescere, niente scorciatoie

    Lavoro, lo scambio anziani-giovani Una staffetta senza virtù di Alberto Alesina Un anno e mezzo fa l’ex ministro Elsa Fornero diceva agli italiani che avrebbero dovuto lavorare più a lungo: anche fino a 67 anni. Oggi il ministro Enrico Giovannini spiega loro che debbono lasciare l’impiego prima, per fare spazio ai giovani attraverso quella che viene chiamata «staffetta generazionale». Vale a dire, un dipendente accetta di lavorare meno ore, con meno stipendio o di andare in pensione con una qualche penalizzazione, purché la sua azienda assuma un giovane.

  • 0

    Prediche inutili

    Riforma Fornero delle pensioni e staffetta generazionale: quale coerenza, quale efficacia, quali vantaggi e per chi?  di Michele Tiraboschi, Ordinario di diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia “Staffetta tra generazioni”, la carta Giovannini. Sarebbe questa – come titola un articolo apparso su La Nuvola del lavoro del Corriere della Sera e come hanno poi confermato varie agenzie di stampa raccolte a margine della assemblea annuale di Rete Imprese Italia – la grande novità allo studio dei tecnici del Ministero del lavoro per risolvere i tanti problemi del nostro mercato del lavoro?

  • 0

    Speranza versione 1.0

    La virtù da ripensare di Paolo Giordano Girano versioni svilite (2.0 o 4.6 o addirittura 5.9) di una virtù da riportare alla forma originale Avrete sentito dire in giro che non c’è speranza per le nuove generazioni. Nel parlare comune — così come nel dibattito politico che spesso del parlare comune è un distillato — ricorrono infatti certe espressioni lapidarie («non hanno speranza questi giovani»), certe domande retoriche sottilmente autocommiseratorie («che speranza stiamo dando ai nostri figli?»), o ancora, certe esortazioni generiche e accorate («dobbiamo regalare un futuro a questi ragazzi!»). Ciò che stupisce è come, in tutti i casi, la [...]

  • 0

    Sembrano sconfitte e sono opportunità

    di Corrado Ocone Sbagliare è inevitabile ma può essere proficuo A vedere le cose da un punto di vista radicale, cioè filosofico, siamo tutti dei falliti. Il fallimento è insito nelle cose umane. E non solo perché c’è un limite invalicabile alla nostra azione e al nostro pensiero, rappresentato dalla morte. Più concretamente, perché è nella logica stessa della vita considerare il fallimento non solo come sempre possibile ma in qualche modo anche come già da sempre dato. In effetti, esso, così come la vittoria, il suo contrario, è un concetto di relazione, relativo cioè agli obiettivi che ci si [...]

© 2013 | 2017 Studio Ragazzo-Pescari Professionisti Associati - All rights reserved. P.iva 01224480473