• 0

    Crescita e sostenibilità. Se l’economia genera benessere non solo materiale

    di Leonardo Becchetti La frontiera della ricerca economica da tempo sta spingendosi oltre i limiti angusti di una visione di persona, impresa e valore che non solo non ci aiutano a interpretare correttamente la realtà, ma sono anche controproducenti per le aspirazioni di cittadini, imprese e istituzioni. Il premio Nobel per l’Economia Amartya Sen ama definire l’homo oeconomicus (colui che fa coincidere la propria felicità con la crescita delle proprie dotazioni monetarie) come un «folle razionale» o un «idiota sociale». Non si tratta di insulti a buon mercato, ma di definizioni scientifiche. La vita è fatta di dilemmi sociali (quelli catturati [...]

  • 0

    Società. L’imprenditore si evolve a manager

    di Alessandro Pescari L’imprenditore è chiamato a un cambio culturale, poiché non è più sufficiente la gestione di una attività (industriale, intermediaria nella circolazione dei beni, ecc..) organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi (artt. 2195 e 2082 C.C.) che trae spunto essenzialmente dall’intuito dello stesso imprenditore, il quale si assume il rischio (d’impresa), come intesi fino ad oggi. È noto che, nel panorama nazionale: – nelle micro-piccole imprese, anche collettive, l’imprenditore è colui che ha organizzato i fattori della produzione in funzione di un risultato economico con finalità lucrative/speculative; – a capo di tali [...]

  • 0

    Microcosmi. Dove convivono modernità, cultura e civiltà

    di Aldo Bonomi Nella lunga metamorfosi del nostro modello di capitalismo intermedio incardinato sulla dimensione delle piattaforme territoriali va configurandosi la macroregione Lover delle tre regioni protagoniste della partita dell’autonomia (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna). Parliamo di un’area con un Pil superiore a quello dei Paesi Bassi o dell’Argentina, pari al 40% del Pil italiano, a metà del valore della produzione manifatturiera, a oltre la metà dell’export. Che si parli di metalmeccanica, di agroalimentare, di moda, di Ict, di automotive, la mappa italiana pone sempre in evidenza il triangolo i cui vertici sono Milano-Venezia-Bologna, con qualche significativa estensione al Piemonte per alcuni ambiti [...]

  • 0

    Gestione d’impresa. Nuova Sabatini, riaperto lo sportello

    di Alessandro Pescari Il 7.02.2019 ha riaperto lo sportello on-line per la presentazione delle domande di accesso agli incentivi della “Nuova Sabatini”, rifinanziata con il D.M Sviluppo Economico 28.01.2019 (G.U. 7.02.2019, n. 32) con 480 milioni di euro. Le agevolazioni permettono l’accesso al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese a sostegno dei finanziamenti forniti da banche e intermediari finanziari, oltre a un contributo del MISE. L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing) e può essere assistito dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’ammontare del finanziamento. Il finanziamento deve avere durata non superiore a [...]

  • 0

    Gestione d’impresa. Legge di Bilancio 2019/2: novità per investimenti d’impresa

    di Alessandro Pescari Come di consueto, la legge di Bilancio interviene su molteplici temi sia a carattere finanziario, sia di specifiche previsioni che impattano su soggetti diversi. In particolare, tra le varie disposizioni, si contano diversi commi che introducono significative misure per sostenere le imprese anche dal lato delle risorse finanziarie. Premesso quanto sopra, si passano in rassegna le novità più significative proponendone una sintesi (riferimento art. 1): – comma 206. Al fine di promuovere gli investimenti in capitale di rischio degli operatori professionali, lo Stato, tramite il MISE, può sottoscrivere quote o azioni di uno o più Fondi per il Venture Capital o di uno o [...]

© 2013 | 2017 Studio Ragazzo-Pescari Professionisti Associati - All rights reserved. P.iva 01224480473