• 0

    Commenti. Prodi: “Imprese, filiere e atenei uniti per la ricerca d’eccellenza”

    di Paolo Bricco «Il modello americano non è comparabile al modello europeo. Non solo perché la magnitudo finanziaria e il rapporto fra le istituzioni del mercato e della politica sono radicalmente differenti. Ma anche perché le specializzazioni produttive sottostanti sono diverse. Ma, proprio per questo, occorre confrontare questi modelli evidenziandone le analogie e le differenze. E ricordando che, se l’Unione europea non coglie la valenza dell’attuale passaggio storico, il rischio è che divenga insormontabile il divario con gli Stati Uniti e anche con la Cina». Romano Prodi parteciperà lunedì 27 e martedì 28 maggio alla nuova edizione del Premio Giovani Innovatori, organizzato [...]

  • 0

    Commenti. Serve un riformismo radicale per rendere inclusiva la crescita

    di Mario Calderini e Stefano Micelli Il nuovo conflitto sociale, ha scritto Guido Tabellini sulle pagine del Foglio una decina di giorni fa, mette a confronto chi dispone dei mezzi economici e le competenze per affrontare la globalizzazione e chi dalla globalizzazione è sopraffatto. Se ci ostiniamo a guardare la politica e la società con gli occhi del Novecento non andiamo lontano: la contrapposizione fra capitale e lavoro spiega poco le tensioni sociali ed economiche di questi anni e fa ancora più fatica a spiegare i fenomeni politici che da queste tensioni derivano. Per contro, ragionando sull’opposizione fra sommersi e salvati dalla [...]

  • 0

    Commenti. Senza equità e conti in ordine crescita e welfare sono a rischio

    Quota 100, flat tax e reddito di cittadinanza penalizzano i dipendenti e le classi medie di Pietro Reichlin La solidità dello Stato sociale si basa su due pilastri: l’equità “orizzontale” del carico e dei benefici fiscali e la stabilità dei conti pubblici. Il primo principio significa che i cittadini nella stessa situazione economica devono essere trattati dal fisco nello stesso modo, e la stabilità dei conti significa che la spesa sociale non deve gravare in misura progressivamente maggiore sulle generazioni future. Se mancano queste condizioni, il patto sociale salta, e i cittadini perdono ogni appetito per la solidarietà. Il successo [...]

  • 0

    Società. La tesoreria aziendale

    di Alessandro Pescari L’equilibrio economico-finanziario a carattere aziendale rappresenta il presupposto essenziale per la verifica dell’efficienza dell’impresa. Anche il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza di cui al D.Lgs. 14/2019 richiama in più punti tale aspetto. In particolare, recita (art. 2, c. 1), “ai fini del presente codice si intende per: a) «crisi»: lo stato di difficoltà economico-finanziaria che rende probabile l’insolvenza del debitore, e che per le imprese si manifesta come inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate; b) «insolvenza»: lo stato del debitore che si manifesta con inadempimenti od altri fatti esteriori, [...]

  • 0

    Commenti. Per riavvicinare i cittadini all’UE servono più efficienza e crescita

    di Carlo Ferro La stanchezza e i dubbi con cui ci avviciniamo al 26 maggio contrastano con l’entusiasmo e le prospettive con cui nel giugno 1979 votammo per la prima volta per l’elezione del Parlamento europeo a suffragio universale. Non è solo una questione politico-culturale fra nuovi sovranismi e Brexit. Ci sono cause profonde legate al funzionamento dell’Unione europea e alla sue ricadute economico-sociali. Bastano tre dati a riassumerle. 1 Il Pil della zona Ue negli ultimi 3 anni è cresciuto del 2,1%, poco più della metà rispetto al +3,6% del triennio precedente il 1979; 2 L’allargamento del numero dei [...]

© 2013 | 2017 Studio Ragazzo-Pescari Professionisti Associati - All rights reserved. P.iva 01224480473